Riva di Traiano Sailing Cup

 

Ricca d’Este padrone di casa!

24 Giugno – Doveva essere la prova generale prima del Campionato Italiano di Settembre, tre giorni che avrebbero dovuto dare agli equipaggi la possibilità di misurarsi su tante prove, in diverse condizioni, e Riva di Traiano ha regalato tutto questo.

Tre giorni, otto prove in totale, continui giri di vento, tante variazioni di intensità, nessun equipaggio disposto a mollare, nessuna possibilità di allentare la tensione, anche per i più forti, con le barche di “secondo piano” che sembrano rosicchiare, tappa dopo tappa, il gap con le prime.

Sono stati tre giorni bellissimi anche grazie ad una location piacevole ed alla eccezionale ospitalità dell’Open Club di Marco Flemma che ha regalato alla classe un rinnovato momento di convivialità e divertimento con la festa di venerdì sera.

La cronaca racconta di un venerdì non semplice, caratterizzato da vento fresco e onda incrociata, condizioni nelle quali Ricca d’Este non ha avuto nessuna difficoltà a dimostrare ancora una volta la sua incredibile potenza, chiudendo la giornata con tre primi posti.

Sabato musica diversa. Barche in acqua alle 12 con nuvole e temporali tutto intorno a rendere il campo di regata un vortice di giri di vento. Situazione non semplice per il comitato di regata capace di tirare fuori due prove e rimandare tutti in porto non prima di doccia rinfrescante sotto una battente pioggia di fine giugno.

Risultati: prima prova vinta da SportImages, tornata veloce dopo un venerdì in chiaro scuro, seconda prova vinta da UniRomaVela 1 di Jacopo Pasanisi capace non solo di sfruttare i salti di vento ma di ribattere colpo su colpo a La Poderosa 2.0 tenendola alle spalle fino all’arrivo.

Domenica tutti in acqua alle 11 per sfruttare il vento fresco del mattino, prima della attenuazione prevista. Previsioni confermate e barche impegnate in due prove con vento fresco intorno ai dieci nodi e un’ultima prova di giornata, ridotta a fine del primo lato di poppa, per un calo costante del vento e contestuale aumento della corrente contraria.

Condizioni ideali per gli Este24 che infatti danno vita ad una delle giornate più belle e combattute del campionato, testimonianza ne sono le proteste tra gli equipaggi che hanno tenuto la classifica in forse per qualche ora dopo l’ultimo arrivo.

La classifica finale della Riva di Traiano Sailing Cup vede:

1. Ricca d’Este di Marco Flemma (12 pt)
2. La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini (14 pt)
3. SportImages di Stefano Fusco (24 pt)

Complimenti a tutta la classe per lo spettacolo offerto. Sempre più barche veloci, sempre più distanze ridotte, arrivi al fotofinish, grandi lotte in boa, con l’ingresso di altre barche che si presenteranno al via, tutto fa pensare ad un Campionato Italiano di Settembre veramente interessante.

Qui la classifica completa > https://bit.ly/2tzUrgy
Qui le immagini della regata > https://bit.ly/2MpGB8s

 

 

Di seguito le dichiarazioni dei protagonisti

 

Marco Flemma – Timoniere Ricca d’Este

-
Stefano Fusco – Timoniere SportImages
-
Federico Chiattelli – Tattico Ricca d’Este
 “Sono orgoglio del progetto tecnico che Marco mi ha voluto affidare nuovamente seguendo anche il progetto della seconda barca in costruzione per dar vita al Sailing Academy. Queste prove di bastone della quarta tappa erano considerate da me come il gate di passaggio e prove generali prima del Campionato Italiano di settembre. Sono soddisfatto e fiero degli sforzi e della crescita tecnica del nostro team ed in particolare di Marco Zucchi, alla sua prima stagione sull’Este ma già fortissimo laserista da giovane, di Claudio Ciarico, una sicurezza a prua e di Manuela Vellani aiuto Prodiere”